PER GLI STATI GENERALI DELLE LIBERTARIE E DEI LIBERTARI ITALIANI

Pubblicato: 26 giugno 2018 in Uncategorized

Giuseppe Genna

Se c’è un’esperienza frustrante, in questi mesi, capace di aggiungersi all’angoscia per la deriva sempiternamente fascista del Paese, è il mutismo che il principale partito progressista oppone a uno stato di devastazione senza precedenti delle sue idealità, del consenso che ottiene, della sua organizzazione, delle persone che rappresentano tutto ciò. I notabili di questo partito non sono in grado di offrire una risposta né alla realtà né alla domanda di senso e di intervento, che proviene dalla quasi totalità di chi ancora ritiene che rappresenti una scelta politica per modellare il presente e il futuro di una comunità almeno nazionale – perché in effetti il discorso dovrebbe essere internazionale. Credo che a questo punto si possa e si debba avanzare un’OPA dall’esterno. Se finora non si è riusciti a spalancare questa formazione autoriferita, pavida, votata al timore di pestare i piedi alle élite e alle tecnocrazie, è colpa anche di…

View original post 561 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...