La Pianista

Pubblicato: 26 aprile 2017 in Micro

Lei entra calcando il piccolo palco di tavole scure. Sfiora con i piedi e scricchiola il fasciame di questo naviglio in rotta verso gli sguardi e i respiri del pubblico. Un colpo discreto di tosse, un sistemarsi sulla poltrona in terza fila, un brivido sulla mia pelle. Le mani che carezzano i tasti avorio ed ebano, le corde che vibrano aggraziate, i capelli ribelli accomodati in una coda sulle spalle nude.
Quando ascolto l’ultima nota affievolirsi dell’aria rarefatta e tesa non ho più respiro, solo pianto deglutito per pudore, tremore e spasmi di vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...