Girgenti

Pubblicato: 12 marzo 2017 in Uncategorized

Oggi ad Agrigento sfilavano i gruppi folkloristici. C’erano i ragazzi della Palestina e quelli d’Israele.
Sfilavano e ballavano. Ridevano e sembrano felici. C’era il sole e un cielo cobalto. E come se nulla potesse mai accadere facevano solo i ragazzi che sfilano e ballano sotto bandiere diverse.
Ho pensato che magari domani, quando sarà tutto finito, torneranno verso casa. Prenderanno un qualche aereo e poi si ritroveranno tutti sulla spianata delle moschee.
E allora inizieranno a ballare, ridendo e cantando in lingue diverse. Tutti intorno li seguiranno, un fiume di gente che balla, che ride e fa festa sotto il cielo cobalto dello stesso Maditerraneo. E politici e militari verranno calpestati dai piedi in festa di ragazzi che ballano, che si tengono per mano e vanno avanti e indietro in mezzo al mondo. Sulle ossa antiche di filosofi e sapienti apprenderanno nuovi ritmi e cadenze e sarà solo un tremore di piedi che urtano il suolo fino a romperlo in crepacci dove precipitano intolleranti e intolleranze di ogni colore e razza.
Questo ho pensato o forze sognato. O forse è stata allucinazione, un colpo di sole, sulla strada longa longa di Girgenti.

Annunci
commenti
  1. newwhitebear ha detto:

    sarebbe bello che quello che hai visto diventasse realtà anche a casa loro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...