Stagioni

Pubblicato: 27 febbraio 2017 in Micro

È che allora sembrava tutto semplice. Si andava per strada e si impiegava il fiato a rincorrere promesse di estate travestite da ragazze in freschi vestiti di stoffa variegata.

Si girava con le mani in tasca, le musiche in testa, in compagnia di un sogno, perduti negli inizi, nelle gustose manovre che aprono i varchi del dopodomani.

Poi venne il gelo, le stagioni senza sole, piene di vento, di mare in tempesta. Io dalla piccola finestra sul molo osservavo le navi arrivare e prendere il largo; e mai portavano via me o qualche mio simile. Rimanemmo così, tranquilli a giocar a carte e bestemmiare, attendendo inerti nuove stagioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...