Purple rain

Pubblicato: 4 gennaio 2015 in Soul food to go

Lei sbucò dal buio fumoso, appena illuminato da uno spot.
Quella era l’ultima volta, l’ultima serata, l’ultima canzone.
Prese tutta la voce che le era rimasta e iniziò a ricamare l’aria intorno.
E la gente stava zitta, con il fiato risucchiato dentro per non interrompere la vibrazione.
Anche chi fumava teneva tutto dentro curando di non tossire.
Fino all’ultimo suono.
Fino all’ultima nota.
Poi respirarono tutti.
Tutti.
Tranne lei.

Sayonara 🙏

Annunci
commenti
  1. newwhitebear ha detto:

    Telegrafico, incisivo e immediato. Ecco tre aggettivi per descrivere il tuo post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...