Venti

Pubblicato: 12 dicembre 2014 in Delirii

L’acqua inizia il crepitio nel bollitore. Tre secondi e l’interruttore scatta, spegnendo la luce blu sull’estremità nera del manico.
Ti versi la tazza fumante con lentezza, osservando il moto incostante del vapore che sale e si dissolve nell’aria del tinello.
Con l’attenzione necessaria sposti l’infuso sul piccolo tavolino circolare all’angolo del minuscolo poggiolo. Dalla ringhiera verde cupo pendono cespugli curati di una pianta grassa, con foglie minute simili ad aghi di pino ingrassati da una gelatina odorosa.
Fuori, per strada, scampoli di vita pomeridiana transitano svogliati verso una qualche meta. Non è dato sapere quale sia, solo riconoscere le direzioni e avvertire la frenesia del muoversi.
Aggiungi dello zucchero bruno di canna, da una ciotolina a tinte forti di rosso e giallo. Lo lasci cadere in pioggia minuta seguendo il rapido dissolversi dei granuli nell’ambra calda del liquido. In fondo ti senti affine a questo rapido svanire, anche se mai sei riuscito a replicarne l’effetto.
Porti la tazza alle labbra, un po’ a tentare il bordo rovente, un po’ a inalare il vapore speziato. Inspirando chiudi gli occhi e attendi che una voce argentina si stacchi sul sommesso borbottare del mondo di fuori. Un parlare spedito di bambina, infagottata a dovere dalla donna che per mano la conduce al portone.
Spalanchi gli occhi mentre il campanello della porta gracchia. Osservi i motivi vivaci della tazza, il lampeggiare insistito di avvocato sul cellulare silenziato, mentre alla porta aspettano le due.
Ecco, proprio ora, comprendi di essere stanco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...