Il colore è una variabile dell’infinito

Pubblicato: 30 luglio 2014 in Libri

Ne parlavo con mia figlia Bianca della rosa blu. Ed è bellissimo sapere di come sia un atto d’amore di un grande ingegnere italiano come il papà della Lambretta. Amore e scienza insieme per disegnare utopie!
E adesso comprendo anche perché la Lambretta mi ha fatto sempre simpatia rispetto alla Vespa. Perché è il simbolo di una Italia che in fondo ha smesso di affermare la sua utopica esistenza per dissolversi nel grande mercato della FCA di Marchionne.
Avranno ragione loro, ma a me l’idea che una rosa si possa colorare a piacere con tanta fatica, amore e utopia piace molto più del semplice inchiostro.
Il libro di Roberta Torre è questo: Il colore è una variabile dell’infinito. E ne è valsa la pena!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...