When J came to play

Pubblicato: 14 aprile 2014 in Libri

In fondo è quasi un anno che leggo libri che avrei preferito non fossero mai stati scritti. Perché narrano di storie dure, del male in un numero indefinito di forme. Anche se tutte contengono la speranza, meglio la certezza che tutte le guerre devono finire.
Quindi niente di strano che tra i tanti volumi del catalogo di Arpeggio Libero il mio occhio sia stato catturato dal titolo di esordio di Jay Baren, al secolo Antonio Bracciale, assiduo frequentatore di mEEtale.
Ci sono vari modi per raccontare le storie. Come ci sono vari modi di fare musica.
Questo è un libro metal. Il testo rasenta alle volte la blasfemia. Ha un leggero sentore di onirico. Una leggera striatura gnostica. Ti fa venire la tentazione di ascoltarne pezzi al contrario per carpire il segreto satanico custodito dall’anello. Ma se leggi il testo comprendi che è una preghiera atroce, scritta con le mani che fanno male in preda ad una sbornia che di liberatorio non ha neanche il vomito. Tutto nascosto dietro la maschere comiche dei pupazzi messi lì sul palco per distrarre l’attenzione dalle lacrime che disfanno il trucco di scena del frontman.
Anche per questo domenica una visita a J l’ho fatta, ma questa sarebbe una lunga storia.
Il libro per chi vuole e soprattutto se la sente (non è un libro per ragazzi sia chiaro) lo trovate qui: When J came to play.
Il pezzo dei Jethro Tull invece è qui: When Jesus came to play.
Un’ultima battuta: quando J venne per suonare, tutti si fermarono in silenzio ad ascoltore. Lui suonava da Dio.

Annunci
commenti
  1. Grazie caro… un brivido si è trascinato lento su per la schiena. Troppo lusingato.
    Per chi fosse interessato, sul sito di Arpeggio Libero ci sono un paio copie sospese: http://www.arpeggiolibero.com/news/131-libro-sospeso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...